05 Apr 2017
Non solo principi rivolti alle società quotate in borsa, ma norme applicabili a tutte le piccole e medie imprese: è questo lo scopo del vademcum stilato da NedCommunity e presentato in occasione del convegno tenuto a Milano il 4 Aprile 2017. Undici regole per una buona governance  che possono consentire alle PMIdi sopravvivere e competere in un mercato globalizzato. Una buona governance è infatti fondamentale per lo sviluppo di qualsiasi tipo di impresa indipendentemente dalla grandezza della stessa. È indispensabile riuscire ad ottimizzare risorse e tempo, in particolar modo se pensiamo alle PMI, le cui difficoltà nell’accumulare capitale e investire nell’R&D risultano chiare e sotto gli occhi di tutti, facendo leva su tutte quelle tecniche e strategie atte al perfezionamento della gestione aziendale. Sono norme da non essere considerate come una “camicia di forza”, come sottolinea il presidente del Comitato Corporate Governance di Borsa Italiana, bensì come “nel modo giusto per gestire bene un’azienda”.
Nello specifico, gli undici punti trattati definiscono il giusto approccio rispetto a determinate questioni chiave, strettamente legate al concetto di buona governance.Si passa dal modus operandi da adottare rispetto agli interessi delle minoranze, alla promozione del codice etico aziendale da istituire. Viene consigliata l’adozione dell’Advisory Board in tutti quei casi in cui non è ritenuto necessaria la formazione di un consiglio di amministrazione, e vengono elencati i compiti ed il funzionamento dei suddetti organi. Sono state inoltre tracciate le linee guide che il sistema di controllo aziendale, la cui istituzione è sempre fortemente consigliata, deve tenere in considerazione. Fondamentale il ruolo della comunicazione interna, del giusto compenso per i dipendenti e del tempestivo programma di successione.
Sono indicazioni, queste, applicabili a qualsiasi tipo di società con il desiderio e l’ambizione di raggiungere il successo in un panorama sempre più competitivo in rapida evoluzione, durante un periodo di rapido cambiamento tecnologico.