23 Dic 2019

Flussi di traffico | B&C Ricerche di Marketing

Una pubblica amministrazione, ma anche una multinazionale dell’automotive, possono essere esempi di realtà interessate a studiare i flussi di traffico per diverse ragioni.

Uno dei motivi principali è, senz’altro, l’abbattimento delle emissioni inquinanti.

Nelle grandi, medie e piccole città, un’analisi dei flussi di traffico accurata, permette inoltre all’amministrazione locale di intraprendere ed immettere modifiche alla viabilità, mantenere un buon livello di mobilità urbana, ecc.

La gestione della mobilità attraverso lo studio dei flussi di traffico è un tema spigoloso e assai complesso, specie nei grandi o grandissimi centri.

Uno studio approfondito di questa materia, che ai più potrebbe apparire poco rilevante, è utile anche alle grandi imprese di motori.

Riuscire ad interpretare e capire l’utilizzo medio di un’automobile o di un ciclomotore, può essere decisivo nello sviluppo e nella creazione di prodotti che vadano sempre più incontro alle reali necessità dei clienti.

Allo stesso momento, per un’amministrazione attenta alle necessità dei cittadini, avere sotto controllo i numeri e le caratteristiche della mobilità urbana che si amministra, è un sicuro vantaggio per capire dove e come intervenire.

Come, dove e quando le persone si muovono nelle città in cui vivono? In che modo i lavoratori raggiungono l’ufficio? Come ritornano a casa tutti i giorni, dopo essersi fermati per acquisti e commissioni? Quali negozi frequenta chi è in pensione e quanto spesso si muove in una settimana? In quali zone si muovono i giovani che escono la sera e come si spostano da un locale a un altro? Che tipo di mezzi di trasporto usano i genitori per portare i figli a scuola e poi riprenderli?

Questi sono solo alcuni quesiti che possono ottenere risposta commissionando una seria e approfondita analisi dei flussi di traffico, attraverso sondaggi e ricerche.

Un’altro aspetto che queste particolari ricerche di mercato (flussi di traffico) soddisfano è l’analisi della viabilità e l’effettivo flusso di mezzi che approccia, ad esempio, un incrocio. Gestire al meglio le intersezioni stradali cittadine, significa essere in grado di progettarle in modo che permettano al più alto numero di mezzi privati e pubblici (pedoni inclusi), di usufruirne e attraversarle nel minor tempo possibile.

E’ chiaro che gestire al meglio i flussi di traffico permette di monitorare e mantenere gli standard di inquinamento ai livelli desiderati. Inoltre, una strada o un incrocio scorrevole garantisce anche un risparmio di carburante, al di là del più intuibile e diretto vantaggio di evitare congestioni di mezzi nelle grandi e medie città.

In Italia, ancor più che in molti altri paesi, l’automobile rimane e rimarrà ancora a lungo il mezzo primario del cittadino medio. Questo in quanto i mezzi pubblici difficilmente riuscirebbero a soddisfare le necessità di spostamento della cittadinanza, visti i numeri di utenti possibili e l’assenza di infrastrutture all’altezza.

Questo significa che le case automobilistiche e le pubbliche amministrazioni hanno sempre tantissimi spunti da rilevare da studi di settore, analisi e sondaggi.

B&C Ricerche di Marketing, da oltre 40 anni, è in grado di offrire qualsiasi tipo di servizio di ricerche di mercato, piano di marketing, marketing strategico, studi di settore e sondaggi.

Affidati all’esperienza e alla professionalità di B&C Ricerche di Marketing e contattaci o scrivici un’e-mail per avere maggiori informazioni riguardo i nostri servizi.